ALTAIR  C.B.  CLUB  VALVERDE

Prima esercitazione di Protezione Civile Valverde 27 / 28 Settembre 2003

                    Simulazione di terremoto e smottamento di terreno

 

Nei giorni 27 e 28 settembre 2003 si è svolta a Valverde la prima esercitazione di Protezione Civile,

la quale si  prefiggeva anche a far conoscere il territorio Comunale ad Associazioni di  Volontariato

provenienti da vari Comuni della  Provincia di Catania, e verificare le comunicazioni radio, il primo soccorso, il  trasporto feriti ai vari livelli, bonifica di siti danneggiati dal sisma  per la  sicurezza dei soccorritori , la  logistica , montaggio tende e  il  controllo dei  cancelli e della  viabilità  nelle  zone interessate.

Hanno partecipato all'esercitazione le seguenti associazioni di Volontariato:

Struttura Provinciale F.I.R. - C.B.  S.E.R. di Catania , con i circoli federati provenienti da Caltagirone,

Catania , S. Venerina , Mascali e Valverde con 50 Volontari , forniti di stazione radio mobile furgonata,

unità logistica  mobile capace di 12  posti letto con autonomia  elettrica a mezzo  gruppo  elettrogeno , mezzo  mobile fornito di  gruppo elettrogeno  e torre fari , sei  unità  radio mobili , visori  notturni all' infrarosso e ricetrasmittenti portatili.

Misericordie gruppo Protezione Civile con 35 Volontari , 6 ambulanze , 2 roulotte e una cucina da campo, provenienti da  Paternò ,  S. G. La punta , Nicolosi , Pedara , San. Gregorio  e  Valverde . La Misericordia di Valverde ha  provveduto anche alla  preparazione e alla   distribuzione di  pasti     caldi nei due giorni dell' esercitazione.

Associazione Nazionale Carabinieri Nucleo di Protezione Civile con 40 Volontari 1 tenda e unità mobili provenienti da Guardia Mangano,  Vizzini e Paternò

Associazione Nazionale Vigili del Fuoco in Congedo con 10 Volontari e attrezzature per il salvataggio

di feriti a mezzo fune da fabbricati danneggiati dal sisma , provenienti da Pedara.

Associazione  G.E.P.A.  Gruppo  Ecologico  Protezione  Civile  e Ambientale con  25  Volontari , provenienti da Acireale.

                                                                                                             

 

 ESERCITAZIONE DI PROTEZIONE CIVILE VALVERDE 27 / 28 SETTEMBRE 2003

                                              

Relazione dettagliata dell ' esercitazione.

Viene ipotizzata una scossa tellurica di magnitudo 4,5 della scala Richter alle ore 10,04 di  Sabato 27 Settembre 2003.

Si evacuano le scuole , l' Ufficio Comunale di Protezione Civile messosi subito in movimento , attiva il C.O.C. con l ' ausilio dell ' Associazione di Volontariato locale  attiva la sala radio e si allerta anche la locale struttura della Misericordia , costatando  l ' entità dei danni causati dal sisma , e  visto  che è  stata  coinvolta  una  vasta  area di  territorio  comunale  il  Funzionario responsabile  del  C.O.C.  chiede ,  tramite  il  Coordinatore  Comunale  del   Volontariato  di Protezione Civile , l' ausilio di altre  strutture di volontariato non residenti nel territorio.

Dopo l ' allertamento un ' autocolonna formata dai mezzi di soccorso delle varie Associazioni di Volontariato  quali:  Telecomunicazioni, Sanità ,   Montaggio Tende ,   Torre Faro ,   Gruppi Elettrogeni , Salvataggio a mezzo fune da edifici strutturalmente danneggiati ; si porta presso il  Centro  Operativo Comunale , mentre parte della colonna mobile viene dirottata verso il centro storico , dove si sono riscontrati i danni maggiori, il resto della colonna mobile rimane presso il C.O.C. per approntare un campo base.

Subito  dopo l ' arrivo  dell' autocolonna , presso  l 'area di attesa N° 1  piazza del  Santuario, è  stata  posizionata e  resa operativa una stazione radio mobile a cura degli Operatori Radio del S.E.R. (Servizio Emergenza Radio) seguita dal  montaggio di una  tenda che servirà  come  P.M.A.       ( posto medico avanzato ) di primo soccorso a cura dell ' Associazione Nazionale Carabinieri in Congedo.

Segue il  salvataggio , a mezzo  fune dal  terzo  piano  di un  edificio  danneggiato dal  sisma , di      un infortunato  con  fratture  all' anca  e  al   bacino, la simulazione  è stata  eseguita  dalla Associazione dei Vigili del Fuoco in Congedo di Pedara con l ' ausilio sanitario della Misericordia di Valverde ,  l ' infortunato  viene  avviato  al  P.M.A.  dove  è  presente  personale  medico e paramedico.

Dato il numero dei feriti , viene presa la decisione di montare un' unità logistica , capace di 12posti letto da adibire a primo ricovero dei  feriti attigua al  P.M.A. , detta unità logistica viene montata completa di brandine da campo dagli operatori della Struttura Provinciale F.I.R. - C.B.S.E.R. di Catania.

Alle ore 12,00 di sabato 27 si rende necessario un intervento presso la scuola media di via Dante, si provvede all' evacuazione della scuola al controllo della sicurezza dei locali dando modo ai tecnici del Dipartimento della Protezione Civile Regionale di effettuare i controlli strutturali dell'edificio.

Alle ore 13,00 di sabato 27 risulta montato un campo base composto da due tende, due roulotte , una torre faro e una cucina da campo, quest' ultima gestita dalla Misericordia di Valverde è già in grado di distribuire pasti caldi ai 160 Volontari presenti nell ' esercitazione.

Una sorpresa , a pranzo  c ' era anche il dolce.

Sabato 27/ 09: ore 15.00 simulazione di crollo in località  Maugeri  con soccorso , prelievo feriti e aiuto a persone colpite da panico,  cinque cavie  e l ' ausilio di due ambulanze , i presunti feriti vengono trasportati  al posto medico avanzato ( piazza del Santuario ) .

Sabato 27/ 09: ore 16.30 nuova mossa tellurica, crollo in località Carminello, una autocolonna si muove per portare i primi soccorsi , dopo aver  soccorso e avviato i presunti feriti al P.M.A. , ed essendo la località Carminello una frazione distante dal centro in zona collinare , viene montato un presidio composto da una stazione radio mobile a cura degli operatori radio S.E.R. e una      tenda a cura della Misericordia  ,  i cancelli e la viabilità vengono assicurati dall' Associazione Nazionale Carabinieri  e i Volontari dell' Associazione G.E.P.A., tale sito rimarrà  presidiato per la notte con volontari che si alterneranno nei turni.( ausilio di gruppo elettrogeno ).

Sabato 27/ 09: ore 19,00  simulazione di incidente , presso il campo base , ad un Volontario che cadendo accidentalmente , batte la testa, viene ipotizzato un trauma cranico , viene chiamato un codice rosso ed il traumatizzato viene avviato al P.M.A.

Sabato 27/ 09 : ore 21.00  , esercitazione con l' ausilio di visori all' infrarosso , operatori della Struttura Provinciale F.I.R. - C.B.  S.E.R. di Catania presso lo stadio comunale , eseguono la ricerca di cavie in piena oscurità con notevole successo.

Domenica 28 / 09: ore 03.24 improvvisamente viene a mancare l ' energia elettrica e tutto piomba improvvisamente nell' oscurità.

A parte gli apparati radio che sono alimentati con batteria in tampone , installata  in  precedenza presso la sala radio del  C.O.C. , poichè ne era sprovvista, tutto il resto  rimaneva al buio  perché presso il C.O.C. mancava anche il gruppo elettrogeno , niente paura , i Volontari sono in possesso di gruppi elettrogeni e quindi in pochi minuti il campo base viene illuminato a giorno con l'ausilio di una torre fari da 3 KW.

La mancanza di  energia  elettrica continua, e  guardando dall' altura di  Carminello che domina un' ampia  vallata  si  nota un buio  completo quasi  irreale , per fortuna  i  cellulari  funzionano e dopo qualche telefonata ci rendiamo conto che il  blackaut è a  carattere nazionale, si passa dalla esercitazione all ' emergenza.

Dopo una  breve  riunione  viene  presa la  decisione  di  effettuare  un pattugliamento  su  tutto il territorio   comunale ,  almeno  fino  a  quando  si  farà  giorno ,  tale compito  viene  affidato  alla

Associazione Nazionale Carabinieri. Al campo base  nasce un altro problema , manca  l' acqua  nei  servizi  igienici  poiché, mancando l'energia  elettrica, l ' autoclave  non funziona. Fortunatamente comincia a fare giorno , possiamo rinunciare  all' illuminazione e con opportuna modifica al quadro elettrico , per limitare il carico,

viene  mandata energia  elettrica  all ' autoclave e  alla stazione  radio,  torna  l' acqua  nei servizi igienici e può funzione anche la cucina da campo .

Viene distribuita ai Volontari la prima colazione a base di cornetti farciti e succhi di frutta.

Nel  campo sembra  tornato  tutto alla normalità ; ma subito dopo si presenta un ' altra emergenza , nella notte abbiamo  consumato  troppa  benzina e i  gruppi elettrogeni sono già  in riserva , i rifornimenti  locali  non  funzionano  perché  sprovvisti  di   gruppi   elettrogeni ,  riusciamo  fortunatamente  a  prelevare  benzina da  una autovettura di un volontario, che aveva  fatto  il pieno  il  giorno  prima , adesso siamo più tranquilli.

                                Pur essendo nell ' emergenza l ' esercitazione continua.

 Domenica 28 / 09: ore 07.00 continuano le scosse di assestamento e nuovo crollo con smottamento

in località Sant' Anna, una  autocolonna si reca  sul posto   effettuando  soccorso e trasporto feriti presso il  P.M.A  a cura  della Misericordia  con  l ' ausilio  degli operatori  radio del  S.E.R. , Ass. Naz. Carabinieri , G.E.P.A.

Domenica 28/ 09: ore 08.00  le  scosse  non  hanno  fine , la  richiesta  di  intervento  viene  da  una nostra  pattuglia  dalla  località   Belfiore   per  la  presenza  di  feriti a causa  del  crollo  di un  muro adiacente alla piazza .  Una autocolonna formata  da un mezzo apri colonna , una ambulanza ,una radio  mobile, un  mezzo  per il  controllo  ambientale , dopo  aver  soccorso i  feriti e  avviatoli al P.M.A. ,al C.O.C  viene  decido di  installare  un  presidio ,  viene  montata e presidiata  una  tenda  a cura dei Volontari della Associazione G.E.P.A.

 Domenica 28/ 09: 10.00 chiamata di intervento  presso  l ' area di attesa  N° 1 , per persone colpite da panico  e da altre patologie  dovute alla notte  passata all ' agghiaccio ,una autocolonna partita dal  campo  base  composta da un  mezzo  apri  colonna , una radio  mobile , una ambulanza , una unità  per  il  controllo  ambientale e un  mezzo  chiudi  colonna  si  reca  sul posto,  presta i primi soccorsi e avvia i traumatizzati al Posto Medico Avanzato.

  Tutte le autocolonne in movimento sono state scortate da un automezzo della Polizia Municipale.

Domenica 28 / 09: ore 11.00  comincia   il recupero  delle  tende  che si protrarrà fino alle ore 13.00.

Alle 13.30 viene distribuito il  pranzo , la pasta è eccezionale , un pasto  caldo  dopo una giornata

parecchio movimentata è quello che ci vuole, grazie ai ragazzi della Misericordia di Valverde che

hanno cucinato per noi. Domenica 28 / 09: ore 15.00 comincia lo smontaggio del campo base, bisogna lasciare tutto perfettamente pulito poiché siamo all ' interno della scuola materna.

Domenica 28 / 09: ore 17.00 fine esercitazione ,  il C.O.C.  è  rimasto  attivato ,  la  sala  radio presidiata dagli operatori radio della locale Associazione di Volontariato fino al ripristino dell'erogazione dell'energia elettrica.

Domenica 28 / 09: ore 20.00 viene dichiarata fine emergenza blackaut.

                                                                                                           

 

.
Fare doppio clic per aggiungere foto

 

   
.

Home